A Verissimo Pamela Prati confessa: "Mark non esiste". Ecco i video più salienti della confessione - BlogItalia.News

A Verissimo Pamela Prati confessa: “Mark non esiste”. Ecco i video più salienti della confessione

A Verissimo è andata in scena la confessione di Pamela Prati, il pubblico è stato fatto accomodare fuori dallo studio ed è iniziata l’intervista alla Prati condotta da Silvia Toffanin

“Mark Caltagirone non esiste“. Pamela Prati, alla fine, ammette che l’happy end alla sua storia d’amore non ci sarà perché l’uomo che le ha fatto perdere la testa non esiste. Il caso mediatico che tiene banco ormai da mesi pare essere arrivato agli sgoccioli. Dopo il crollo di Eliana Michelazzo (ormai ex manager della showgirl) a ‘Live – Non è la D’Urso’ – dove ha confessato di non aver mai conosciuto alcun Mark Caltagirone e, quindi, aver capito che questa persona non esiste, così come non esiste il ‘suo’ Simone Coppi (fidanzato immaginario per ben 10 anni) – anche la protagonista della ‘soap opera’, la ‘primadonna’ del Bagaglino, nel salotto di ‘Verissimo’, non può più negare.

“Solo in questi giorni ho capito che Mark non esiste” dice la Prati alla Toffanin che non nasconde di essersi sentita presa in giro dal momento che la Prati ha cambiato idea più volte (a ‘Verissimo’ aveva dato l’esclusiva del matrimonio).

Le fantomatiche nozze erano state organizzate nei minimi dettagli soltanto nella mente della showgirl. “Se sono arrivata al punto di volerlo sposare pensa come mi sono innamorata di lui. Mi è stata servita su un piatto d’argento la favola che ho sempre voluto. Avevo bisogno di questo amore per stare in vita. Lui (Mark, ndr) diceva che ero la donna della sua vita e che l’avrei incontrato il giorno delle nozze”.

La favola della Prati inizia a marzo del 2018, “in un momento di grande fragilità” quando si reca nel ristorante romano di Pamela Perricciolo ed Eliana Michelazzoche conosceva di vista. “Dopo un paio di serate in questo ristorante, la Perricciolo mi disse che sarei stata perfetta per questo Mark Caltagirone, un imprenditore che aveva appena lasciato la fidanzata. Mi fa vedere una foto di un bell’uomo. Poi il 21 marzo del 2018 Mark inizia a seguirmi su Instagram. Allora io gli mando un messaggio con scritto ‘Buona Primavera’, lui mi risponde e da lì inizia tutto” racconta la Prati. E aggiunge: “Abbiamo iniziato a scambiarci parole dolci d’amore, flirtavamo. Mi diceva che mi amava. Nessun video sexy, ci siamo scambiati qualche foto intima. Ma non ho mai sentito la sua voce perché diceva che in Siria non prendeva bene il telefono. Ogni volta che chiedevo di vederlo c’era sempre qualche problema di salute, o di lavoro, un dramma. Non per questo però pensavo non esistesse. Mi manca anche adesso, mi mancano i suoi messaggi”.

Ora che ha aperto gli occhi, però, la Prati ha paura “perché non so chi ci sia dietro a questa situazione. Sono spaventatissima”. E riguardo ai messaggi ricevuti da Caltagirone, la Prati precisa: “Io credo che ci sia una cosa perversa. Nel mio caso penso ci siano Donna Pamela ed Eliana e che forse sono d’accordo anche in questa confessione di Eliana. È una mia supposizione, perché ho visto il bene che si vogliono”. E sempre sulle due ex agenti, la Prati aggiunge: “Mi hanno isolato dal mondo. Con la scusa che lui era gelossissimo mi hanno allontanato dalla mia famiglia, dai miei amici. Mi controllavano anche il telefono”. Alla Toffanin, che le chiede se si senta più truffata o finita in una sorta di setta, risponde: “Non so, sono dentro a una situazione che non capisco”.

Intanto, però, ha capito che lo sposo non esiste: “La voce che ha chiamato Barbara d’Urso non so di chi sia, considerato che la voce di Mark io non l’ho mai sentita”. Anche i bimbi in affido facevano parte della favola: “Sebastian l’ho conosciuto in un bar. Lo aveva portato Donna Pamela, dicendo che era il figlio che avrei preso in affido. La bambina invece non l’ho mai vista” dice la Prati. E sul presunto attacco con l’acido, la showgirl: “Stavo dormendo, ho sentito dei rumori e ho aperto la porta. Fuori c’era una bottiglia con un biglietto pieno di minacce. Ho subito chiamato la polizia”.

PREMI PLAY PER GUARDARE LA PLAY LIST CON TUTTI I VIDEO SALIENTI

Insomma, il grande castello di carta si sta smontando piano piano. Ma per mettere la parola fine manca ancora il racconto di Pamela Perricciolo, l’unica al momento a non aver rilasciato dichiarazioni.

LEGGI ANCHE: Selvaggia Lucarelli smaschera Pamela Prati: “Non è la prima volta che inventa storie”

FONTE: https://www.quotidiano.net/magazine/pamela-prati-verissimo-1.4609684

 

I problemi economici della Prati legati al gioco

Alla vigilia della puntata di ‘Verissimo’ che trasmetterà la confessione finale di Pamela Prati, Roberto D’Agostino è tornato a commentare gli incredibili risvolti del caso mediatico più ingarbugliato degli ultimi tempi, rivelando nuovi dettagli alla luce delle rivelazioni della showgirl e della sua ex agente Eliana Michelazzo.

“Si chiama sex dating. Non c’è un rapporto fisico ma un passaggio di inviare foto, video. Da quel momento, io ti ricatto, ti chiedo soldi. Ti posso chiudere la bocca”, ha spiegato al programma ‘Mattino 5’ il direttore del sito Dagospia (che per primo ha indagato sul matrimonio di Pamela Prati e sull’inesistente Mark Caltagirone) a proposito del meccanismo che sarebbe stato usato per truffare personaggi noti. “Nel 2009, quando la Michelazzo va a fare la corteggiatrice ad Uomini e Donne, si va a scontrare con Tina Cipollari. Il giorno dopo, la Cipollari annuncia di aver ricevuto una lettera di minacce perché aveva osato prendere di petto la Michelazzo”.

Pamela Prati, l’amico Malgioglio: “Ha bisogno di aiuto”
I presunti problemi economici di Pamela Prati
“Quello che mi raccontò il suo ex compagno era lo stato economico davvero depresso”, ha proseguito D’Agostino parlando di Pamela Prati: “Aveva un problema con l’Agenzia delle entrate, una bella somma, ho anche i documenti. In questi 8 mesi di relazione, la Prati chiede soldi per non farsi pignorare l’appartamento in piazza Euclide. Ha un debolezza, il gioco d’azzardo. Quando arrivi al bingo, hai già giocato tutto”. Secondo D’Agostino, dunque, la Prati “da una parte, è stata incastrata: ha chiesto i soldi e la tenevano al guinzaglio. Poi, ci è entrata dentro. Erano complici tutti e tre”, ha proseguito riferendosi al rapporto con le sue ex agenti Eliana Michelazzo e Pamela Perricciolo.

 

FONTE: https://www.today.it/gossip/veleni/pamela-prati-problemi-gioco-roberto-d-agostino.html
Segnala a Zazoom - Blog Directory