Spray al peperoncino durante i concerti trap, una 'moda' non nuova. Ecco tutti i casi - BlogItalia.News

Spray al peperoncino durante i concerti trap, una ‘moda’ non nuova. Ecco tutti i casi

Spruzzare nell’aria spray al peperoncino durante i concerti indoor non è una novità, ecco tutti i casi dell’ultimo anno

Spray al peperoncino e concerti trap, la lista dei precedenti è lunga. Considerando l’arco temporale da settembre 2017 a settembre 2018 si sono registrati almeno 5 episodi di uso indiscriminato di una bomboletta urticante sotto al palco di un evento live indoor. E gli episodi hanno coinvolto indistintamente tutti i protagonisti della scena hip hop italiana, indistintamente: da Ghali allo stesso Sfera Ebbasta, contando fortunatamente fino al 7 dicembre solo qualche malore. Ecco caso per caso.

31 agosto 2017, Modena – Alla Festa Pd di Ponte Alto, proprio un concerto di Sfera Ebbasta era stato interrotto dal fuggi-fuggi innescato dallo spruzzo, nell’aria, di spray al peperoncino. Sette ragazzini erano ricorsi ai soccorsi dei volontari sul posto mentre una 15enne e un 18enne erano stati medicati in ospedale.

9 settembre 2017, Mondovì (Cuneo) – Spray al peperoncino al concerto di Ghali: un 12enne finisce all’ospedale.

10 dicembre 2017, Ravenna – Spray al peperoncino al concerto di Sfera Ebbasta all’Onyx Club di Russi.

5 marzo 2018, ​Nonantola (Modena) – Spray al peperoncino al concerto di Gué Pequeno al Vox: scene di panico. I carabinieri denunciano i giovani responsabili dell’uso della bomboletta urticante, sequestrata.


6 luglio 2018, Cinisello Balsamo (Milano) – Spray al peperoncino al concerto di Sfera Ebbasta al Rugby Sound all’isola del Castello: nessun ferito e concerto portato al termine.

8 settembre 2018, ​Mondovì (Cuneo) – Spray al peperoncino al concerto di Sfera Ebbasta durante il Festival Wake Up.

8 novembre, Milano – Questo è l’ultimo episodio prima della tragedia dell’Anconetano di cui la cronaca è a conoscenza. Uso di spray al peperoncino all’interno dell’Alcatraz durante l’esibizione di Achille Lauro: una ragazza in stato di shock.

Gli effetti dello spray al peperoncinoL’uso dello spray al peperoncino come mezzo di autodifesa e autorizzato solo in caso di legittima difesa è regolamentato dal decreto ministeriale 103 del 12 maggio 2011. Dal 2014 è uno strumento in dotazione alle forze dell’ordine.

Il flacone  da 20 ml con una gittata inferiore a tre metri è acquistabile anche nei supermercati, in farmacia, oltre che online e si trova a un prezzo sotto i 30 euro. Non può essere venduto ai minori di 16 anni.

La sostanza urticante è la capsaicina, un composto chimico presente nelle piante Capsicum, tra cui, appunto, c’è il peperoncino piccante. Questa sostanza, se inalata, provoca forti e istantanee irritazioni alle mucose e agli occhi. Se la concentrazione di capsaicina è nei limiti di legge, l’irritazione dura circa 20 minuti.

FONTE: https://www.tgcom24.mediaset.it/cronaca/marche/spray-urticante-ai-concerti-trap-i-precedenti-da-ghali-a-sfera-ebbasta_3179378-201802a.shtml

Potrebbe interessarti anche:

Segnala a Zazoom - Blog Directory