Legittima Difesa, Di Maio non tiene i suoi, più di 30 non la votano. Forza Italia invece è con Salvini - BlogItalia.News

Legittima Difesa, Di Maio non tiene i suoi, più di 30 non la votano. Forza Italia invece è con Salvini

Stacco sulla legittima difesa tra Lega e M5S, Di Maio non è contento e non riesce a tenere alcuni membri del movimento che non la votano

Sulla legittima difesa si consuma alla Camera l’ennesimo scontro, questa volta però silenzioso, tra Lega e M5s. Se da un lato il capo politico del Movimento afferma che la legge “verrà votata”, seppure senza entusiasmo, dall’altro cresce il numero dei dissidenti cinquestelle che non partecipano al voto in aula, stimati fra i 33 e i 35. Gli assenti giustificati perché in missione sono invece 34. Come già successo ieri, dunque, una pattuglia di pentastellati, di cui diversi vicini alle posizioni del presidente Roberto Fico, prendono nettamente le distanze non partecipando oggi al voto finale sul provvedimento.

Una presa di distanza evidenziata anche da Giorgio Mulè, deputato portavoce di Forza Italia che rimarca “Nessun esponente del governo dei 5 stelle è presente alla Camera. Non ci mettono la faccia, ci pensa il centrodestra a farlo!”, postando una foto su Twitter dei banchi del governo dove sono presenti unicamente i deputati della Lega.
Visualizza l’immagine su Twitter
Giorgio Mulè@giorgiomule

Oggi voto finale sulla #legittimadifesa: nessun esponente del governo dei 5Stelle è presente alla Camera. Non ci mettono la faccia, ci pensa il #centrodestra a farlo!

POTREBBE INTERESSARTI LEGGERE: Chi entra in casa di altri per rubare, uccidere o violentare accetti le conseguenze parola di Bongiornio

La legittima difesa “è sicuramente una legge della Lega” e “non è che ci sia tutto questo entusiasmo nel Movimento cinquestelle”, ma “è nel contratto e io sono leale al contratto”, quindi “si porta avanti e si vota”, ha detto stamattina a Rtl il capo politico del M5s Luigi Di Maio, provando a rassicurare il suo alleato di governo: “Approvando questa legge si comincia a dire che si possono utilizzare di più le armi e questo non è il mio modello di paese. Il mio obiettivo è comunque spiegare ai cittadini che la difesa personale va bene ma i cittadini devono essere difesi prima di tutto dallo Stato e dalle forze dell’ordine”.

Di fatto la legge – che incontra come visto anche il favore di Forza Italia (la capogruppo Gelmini l’ha definito “il primo vero provvedimento di centrodestra”) – a Montecitorio non teme bocciature. Mentre al Senato i numeri sono più risicati.

Da parte sua, il neosegretario del Pd Nicola Zingaretti ha bollato il provvedimento come “propaganda” e invita tutti a soffermarsi sui veri problemi del Paese: “Preoccupiamoci del lavoro, perchè le persone non hanno più lavoro e stanno male. Se cominciamo a pensare alle persone e a quello che è utile alle persone, non a quello che è utile ai partiti di governo per farsi propaganda, questo Paese va meglio”.

 

FONTE: https://www.repubblica.it/politica/2019/03/06/news/legittima_difesa_di_maio-220831930/
Segnala a Zazoom - Blog Directory