Lo sgambetto di Di Maio a Salvini: "Prima chiudiamo le piazze di spaccio e poi i negozi di Cannabis Light irregolari" - BlogItalia.News

Lo sgambetto di Di Maio a Salvini: “Prima chiudiamo le piazze di spaccio e poi i negozi di Cannabis Light irregolari”

La nuova questione che crea problemi tra 5 stelle e Lega e quella della Cannabis Light, Salvini pronto a chiudere questi shop, ma Di Maio ha un suggerimento che sa più di sgambetto

“La lotta alla droga è come la pace nel mondo: la vogliamo tutti. Non vedo perché si debbano creare tensioni nel governo per una cosa che noi sosteniamo. Il ministro Salvini vuole chiudere i negozi irregolari che vendono queste sostanze? Oltre a fare questo, lo pregherei anche di chiudere, ad esempio, le piazze di spaccio della camorra, della mafia, perché quando ci sono queste piazze di spaccio ci vanno di mezzo nelle loro guerre bambine di tre anni come a Napoli”. Da Palermo Luigi Di Maio va ancora all’attacco di Matteo Salvini: dopo il caso Siri, adesso il tema di sconto è la cannabis light: “Non c’è bisogno di creare nessuna tensione – dice il vicepremier grillino al suo collega leghista – Cerchiamo di vederci in questi giorni, come sto chiedendo, per fare il salario minimo orario e la flat tax piuttosto che andare a scartabellare nelle leggi dei singoli senatori che non hanno i numeri per essere approvate”. Perché “La tenuta del governo non è a rischio, certo vedo la Lega un po’ nervosa, perché dopo il caso Siri utilizzano qualsiasi argomento pur di provare a coprire un caso che si poteva risolvere in tre giorni con le dimissioni del sottosegretario e invece ci sono volute tre settimane”.

LEGGI ANCHE: Salvini guerra alla cannabis legale e parla di caduta del governo. Giulia Grillo lo stoppa: “Salvini da informazioni sbagliate”

FONTE: https://palermo.repubblica.it/politica/2019/05/09/news/palermo_di_maio_salvini_vuole_chiudere_i_negozi_di_cannabis_light_chiuda_prima_le_piazze_di_spaccio_della_mafia_-225865419/
Segnala a Zazoom - Blog Directory