Marco Travaglio incredibile su Di Maio: "Certo che si dovrebbe dimettere, ma il Movimento non è un partito normale" - BlogItalia.News

Marco Travaglio incredibile su Di Maio: “Certo che si dovrebbe dimettere, ma il Movimento non è un partito normale”

Marco Travaglio da Lilli Gruber affronta il tema delle dimissioni di Di Maio

I recenti risultati del Movimento 5 Stelle, portano a pensare ad un possibile scenario nella quale il leader attuale Luigi Di Maio dovrebbe pensare seriamente a lasciare il timone del Movimento.
Lo stesso direttore de “Il fatto quotidiano” direttamente dagli studi di Lilli Gruber affronta il tema citato. Secondo Travaglio, il Movimento 5 Stelle non è un partito normale per questo motivo, le dimissioni di Di Maio potrebbero essere una utopia. Nel suo discorso il direttore lascia intendere comunque che secondo anche il suo personale pensiero, Di Maio dovrebbe fare un passo indietro, almeno così dovrebbe andare se il partito fondato da Grillo e Casaleggio fosse un partito come gli altri.

Tiene a sottolineare comunque, che i problemi del movimento non nascono per Di Maio o per le ultime scelte strategiche, come le alleanze con il PD, perchè il tutto è nato per mezzo di votazioni interne con i propri iscritti.
Inoltre sempre il direttore Travaglio, ricorda che finchè non c’è un nuovo leader  che possa passare probabilmente sotto il voto della piattaforma Rousseau, Di Maio per 5 anni deve rimanere secondo le regole in forza alla leadership.

PREMI PLAY PER VEDERE VIDEO

 

Segnala a Zazoom - Blog Directory