Di Maio dichiara che Lega e 5 Stelle non sono in pace, ecco quando potrebbe tornare la tranquillità - BlogItalia.News

Di Maio dichiara che Lega e 5 Stelle non sono in pace, ecco quando potrebbe tornare la tranquillità

Di Maio dichiara che non c’è pace tra Lega e 5 Stelle, spiega i motivi e come risolvere i problemi. Inoltre afferma di non parlare più con Salvini se non in Consiglio dei Ministri

“Qualcuno pensa che da lunedi’ cambi tutto da un punto di vista dei rapporti. Io invece le dico: per me questo governo deve andare avanti ma se un ministro dice: aboliamo il reato di abuso d’ufficio e ha il Governatore della Lombardia che e’ indagato per abuso d’ufficio, qui siamo per tornare all’epoca della leggi ad partitum. Prima erano ad personam oadesso si voglio fare ad partitum”. Lo ha detto il vice premier Luigi Di maio ad Agora’ su Raitre. “Noi abbiamo una priorita’ in Italia che si chiama corruzione. Dalla Lombardia alla Sicilia in 2 settimane abbiamo assistirto a incchieste in 4 Regioni, per appalti e Sanita’. Quando succede questo in unpaese come il nostro che ha questa emergenza. Quando un ministro dice: aboliamo il reato di abuso d’ufficio che e’ un reato spia dei reati di corruzione si sta dando un messaggio devastante”. “Cambiare l’abuso d’ufficio?- conclude Di Maio – Non c’e’ nel contratto di governo, poi se e’ il presidente dell’Anticorruzione a chiederlo affrontiamo il tema”.

Famiglia, Di Maio: “C’è copertura, decreto va approvato”
“Sto portando il decreto famiglia in Consiglio dei ministri”, che va approvato “la settimana prossima”. Lo ha detto il vice premier Luigi Di maio ad Agorà su raitre. Le coperture, aggiunge, “le ho trovate, non si fara’ in deficit. Tria fa bene a tenere sotto controllo i conti, a tenerli in ordine, poi pero’ ci sono delle scelte politiche”. “Non c’è nessun deficit. Per anni mi hanno detto che non c’erano le coperture per Quota 100, per il reddito… Poi da ministro del Lavoro le ho fatte. Adesso quello che dico è che dal reddito di cittadinanza è avanzato un miliardo di euro. Questo miliardo ogni 4 medi si accumula su un altro fondo, altrimenti perdiamo i risparmi. Tria dice: aspettiamo dicembre. Io invece dici che c’è una priorità politica, che è quella di aiutare giovani e meno giovani che fanno figli a fare figli e a sostenere i propri figli, perchè sono i meno aiutati d’Europa”.

Governo: Di Maio, da lunedì pace se Lega assume posizioni più ragionevoli
La pace nel Governo lunedi’ ‘puo’ tornare se la Lega assume posizioni piu’ ragionevoli’. Cosi’ il vicepresidente del Consiglio, Luigi DI Maio, al Gr1. ‘Ad esempio sulla corruzione – ha aggiunto – non si puo’ dire ai 5S di stare zitti se Siri era indagato, come non ci possono chiedere di abolire l’abuso d’ufficio’. Quanto a un possibile futuro accordo con il Pd, Di Maio ha tagliato corto: “Io avevo fatto un’apertura di credito sui provvedimenti, la loro unica proposta e’ stata quella di aumentare gli stipendi dei parlamentari e reintrodurre i vitalizi…”. ‘Da parte mia – ha detto ancora Di Maio ad Agora’, su Rai 3 – gli italiani hanno la garanzia che il Governo durera’ altri quattro anni poi chiedete anche alla Lega perche’ su quello li vedo un po’ confusi’.

Governo: Di Maio, da parte mia garanzia che va avanti altri 4 anni
“Da parte mia gli italiani hanno la garanzia che il governo va avanti altri 4 anni”. Lo ha detto il vice premier Luigi Di Maio ad Agora su Raitre. “Poi chiedete anche alla lega per li vedo un po’ confusi”.

Governo, Di Maio: “Con Salvini parlo solo in Cdm, è come Juncker”
“Con Salvini ormai parlo soltanto in Consiglio dei ministri”: lo ha rivelato il vicepremier Luigi Di Maio in un’intervista al Corriere della Sera. “Prima c’era una collaborazione migliore e al di là dei rapporti personali tutto è cominciato quando è scoppiato il caso Siri”, ha spiegato il leader M5s.

Quanto agli equilibri che usciranno alle elezioni europee, Di Maio ha spiegato che “a breve Matteo e Juncker si daranno la mano, non sono incompatibili: Orban, Le Pen e Juncker dicono la stessa cosa sia sull’immigrazione che sull’austerity”.

Il vicepremier pentastellato ha anche difeso la scelta di allearsi con la Lega, affermando che nel contratto di governo “ci sono al 100 per 100 tutti i punti del nostro programma, non so se lo stesso discorso vale per la Lega”.

LEGGI ANCHE: L’annuncio shock di Di Maio ai fedelissimi sulla fine del governo voluta da qualcuno

FONTE: http://www.affaritaliani.it/politica/governo-di-maio-con-salvini-parlo-solo-in-cdm-come-juncker-606545.html?refresh_ce
Segnala a Zazoom - Blog Directory