Roberto Fico schiaffo morale a Luigi Di Maio: "Bisogna chiedere scusa agli elettori" - BlogItalia.News

Roberto Fico schiaffo morale a Luigi Di Maio: “Bisogna chiedere scusa agli elettori”

Viene chiesto agli esponenti di Lega e M5S di stare calmi specialmente in queste ore che precedono la discussione sulla manovra, ma Roberto Fico rompe il silenzio e gela gli ascoltatori

Ordine di scuderia: nascondere i motivi di tensione. Matteo Salvini e Luigi Di Maio hanno dato ordine agli uomini di Lega e M5s di restare compatti nel “giorno più delicato dal 4 marzo”, come l’ha definito lo stesso Di Maio, quello del vertice decisivo sulla manovra. Le fratture tra i due partiti sono evidenti, dall’ecotassa al reddito di cittadinanza e le pensioni solo per restare sulla legge di bilancio. Ma di fronte ai sorrisi tirati dei due leader, c’è chi ha contravvenuto più o meno involontariamente al diktat ed è andato a spiattellare in tv come stanno davvero le cose: Roberto Fico.

Il presidente della Camera, leader della sinistra grillina, è andato ospite di Lucia Annunziata a In mezz’ora su Raitre, poche ore prima del vertice, e si è sbilanciato: “Prima di tutto, la Tav non serve. Poi abbiamo fatto promesse rispetto al Tap e al Terzo Valico in campagna elettorale: ora si deve chiedere scusa”.

A PROPOSITO DI ROBERTO FICO: Roberto Fico: “Ho preso le distanze dal decreto sicurezza, Goblal compact bisogna aderire”

Non male, come bordata a Di Maio. Poi una bella staffilata a Salvini: “Se il sondaggio dice che l’accoglienza dei migranti non tira più io me ne frego. Perché so che c’è un fenomeno che va governato, non posso cambiare le mie politiche in base un sondaggio”. Alla faccia del silenzio.

Segnala a Zazoom - Blog Directory