Scandalo di un consulente Lega sui rifiuti veneti, Di Battista attacca duramente gli alleati senza giri di parole - BlogItalia.News

Scandalo di un consulente Lega sui rifiuti veneti, Di Battista attacca duramente gli alleati senza giri di parole

Alessandro Di Battista denuncia un fatto scandaloso denunciando un consulente di un sottosegretario Lega e avverte: “Noi siamo altro”

Tutto parte da una denuncia fatta da Fanpage.it che informa di aver ricevuto una proposta in denaro o meglio in pubblicità in cambio del blocco di un inchiesta portata avanti proprio da fanpage.it.
Un inchiesta sul compost in Veneto, l’offerta arriva proprio il giorno dopo aver fatto una richiesta per intervistare i pezzi grossi della società.
La denuncia fatta tramite il proprio sito dice proprio così:

“Spendiamo tanti soldi sui giornali per convincere della bontà di quello che stiamo facendo” – ci dice Angelo Mandato, il patron veneto di un impero costruito sui rifiuti, in un incontro riservato nel quale viene intavolata un trattativa per un investimento pubblicitario da 300 mila euro sul nostro giornale. Peccato che la generosa offerta arrivi proprio all’indomani della nostra richiesta di intervista ai vertici delle società di Mandato durante un’inchiesta sul compost in Veneto.  Come se non bastasse l’offerta economica ci viene proposta da Fabrizio Ghedin, il responsabile delle relazioni esterne della Sesa, una delle più grandi aziende di compost in Europa. Ghedin però è anche un consulente del Governo, è lo spin doctor di Vannia Gava, la sottosegretaria leghista del Ministro dell’ambiente. Ma le mani della Lega nel fortunato business del compost non finiscono qui. Finanziamenti al partito della Lega di Salvini, senatori leghisti con ruoli dirigenziali nelle società. Tutto ruota intorno alla municipalizzata dei rifiuti di un paesino del Veneto con un giro d’affari da novanta milioni di euro, fondata nel 1995 da Sandro Rossato, un imprenditore veneto arrestato per ‘ndrangheta.

A tal proposito si è mosso proprio Alessandro Di Battista che tramite un post su facebook denuncia il fatto e spiega i personaggi che girano su questa vicenda. Personaggi con lo stemma della Lega, è obbligo ovviamente per Di Battista spiegare bene alcune situazioni, come ad esempio la forma di “alleanza” del M5S proprio con la Lega, il perchè di ciò. Un discorso quello di Di Battista che gira a 360 gradi sulle ultime elezioni italiane che conclude sottolineando la natura del M5S, che non si dovrà mai snaturare dalla sua natura.

Ecco il post di Alessandro Di Battista

Questa l’avete vista? E’ una roba incredibile. Un tal Fabrizio Ghedin, consulente del sottosegretario all’ambiente della Lega Vannia Gava (una signora che non vedrebbe l’ora di prendere il posto del ministro Costa) ha offerto 300.000 euro di pubblicità a FanPage per evitare che una loro inchiesta su una brutta storia di compost in Veneto venisse pubblicata. Ovviamente FanPage ha denunciato tutto e Ghedin si è subito dimesso dall’incarico al ministero.

A questo punto in tanti diranno: “ma voi ci state governando insieme alla Lega”. Vero, ma occhio, cerchiamo di ragionare una volta per tutte.

Il Movimento aveva alternative? Se avessimo stipulato un contratto di governo con il PD (tra l’altro nemmeno si sono voluti sedere intorno ad un tavolo) oggi milioni di persone ci accuserebbero di governare con il partito del marciume renziano (Lotti, imputato a Roma per lo scandalo CONSIP brigava per nominare il nuovo Procuratore generale proprio di Roma) o con il partito della cloaca sulla sanità in Umbria. Se avessimo detto: “non governiamo con nessuno”, milioni di persone ci avrebbero accusato di non voler affrontare i problemi dei cittadini e soprattutto avremmo un governo Salvini, Berlusconi, Meloni e qualche renziano confuso (hanno governato con Verdini d’altronde). Questa è la verità.

Il Movimento sia leale perché c’è un contratto da rispettare (con buone proposte, anche alcune avanzate dalla lega stessa) ma sia intransigente rispetto a schifezze come questa svelata da FanPage. Perché se non ribadiamo con forza di essere altro…qualcuno, presto o tardi, smetterà di pensare che sia davvero così.

Se vuoi vedere la denuncia scritta da Fanpage.it clicca qui.

Segnala a Zazoom - Blog Directory