TAV, Di Maio risponde a Salvini infastidito con una frecciatina patriottica finale - BlogItalia.News

TAV, Di Maio risponde a Salvini infastidito con una frecciatina patriottica finale

Salvini infastidito per non aver letto l’esame costi benefici della TAV a differenza dei francesi, ma Di Maio lo tranquillizza e lancia una frecciatina

«Io, da vicepresidente del Consiglio che rappresenta gli italiani, non ho l’esame costi-benefici della Tav ma pare che ce l’abbiano a Parigi: questo è abbastanza bizzarro». Matteo Salvini non ci sta ad esser stato bypassato dal ministero delle Infrastrutture nella relazione sull’Alta velocità inviata alla Francia. «Perché dei numeri che riguardano il futuro degli italiani sono conosciuti prima a Parigi che a Roma – si chiede il leader leghista, in comizio a Terni -. Io non cambio idea: l’Italia sulle grandi opere pubbliche deve andare avanti, non bloccare e tornare indietro». Non passa neanche un’ora dalla replica di Di Maio:

«Stia tranquillo, neanche io l’ho letta l’analisi costi-benefici. Però io quando mi sveglio penso al fatto che da Roma a Pescara ci vogliono 7 ore in treno, non mi sveglio pensando a un buco per collegare Torino e Lione, a come collegare meglio italiani e francesi, ma a come collegare meglio italiani e italiani».

LEGGI ANCHE: TAV, Di Battista brutale su Salvini: “Non rompa i cogl**ni”, il leghista risponde ironicamente

«Leggeremo questa relazione – conclude il capo politico 5 Stelle, in conferenza alla Camera sul Restitution Day-, ma ci sono ben altri problemi che dovrebbero condizionare il dibattito pubblico». Anche perché già si sa che il dossier boccia senza appello la prosecuzione dei lavori, prevedendo un saldo negativo di diversi miliardi tra costi e benefici.

 

FONTE: https://www.corriere.it/politica/19_febbraio_06/salvini-bizzarro-che-parigi-veda-l-analisi-tav-io-no-96fffa82-29f5-11e9-aff1-844956f99687.shtml?intcmp=googleamp

Potrebbe interessarti anche:

Segnala a Zazoom - Blog Directory