Palermo Calcio fallito, tutta l'Italia conosceva l'epilogo tranne i palermitani - BlogItalia.News

Palermo Calcio fallito, tutta l’Italia conosceva l’epilogo tranne i palermitani

Si chiude il capitolo sportivo del Palermo Calcio, dopo il CDA il presidente Albanese si dimetterà, tutti sapevano in Italia, soltanto i palermitani non sapevano nulla?

“Per noi avere una città come Palermo in Serie B è un onore e un valore aggiunto: purtroppo queste sono vicende legate a fattori che riguardano le riforme. Alcune sono state già licenziate dalla Federcalcio, e dovrebbero consentirci nei prossimi anni di non vivere più queste tragedie. Si tratta di tragedie immense: vengono colpite anche tante famiglie che lavorano e gravitano in quella società”.

Così il presidente della Lega di B, Mauro Balata, sul caso Palermo, all’ingresso in Consiglio federale. “I termini sono perentori – ha concluso – non credo ci siano margini, ma non spetta a me dirlo”.

Il direttore generale Fabrizio Lucchesi e Salvatore Tuttolomondo hanno partecipato alla riunione in teleconferenza. In sede presenti il Presidente Alessandro Albanese e Daniela De Angeli. Il Presidente Albanese potrebbe dimettersi nelle prossime ore.

Secondo quanto riportato da “Tuttomercatoweb.com” è terminata il CdA in casa Palermo con il presidente Albanese e Daniela De Angeli in città ed in video conferenza il patron Salvatore Tuttolomondo ed il dg Fabrizio Lucchesi. Dalla riunione sarebbe emerso che non è stato fatto alcun bonifico alla squadra, dunque per i rosanero la mancata iscrizione alla Serie B e la susseguente radiazione sono ormai vicinissime.

Purtroppo ormai è chiaro che tutti gli addetti ai lavori erano a conoscenza di questo tremendo epilogo dal primo momento in cui si è insediata la nuova società. Si capiscono oggi benissimo i timori della Lega e probabilmente il mancato approdo ai playoff è una conseguenza di ciò.
Durante un confronto con i tifosi la De Angeli raccontando un aneddoto su Ferrero (Sampdoria), lascia intendere chiaramente che il “sistema” era quasi certo della impossibilità del Palermo Calcio di iscriversi al campionato di B. Probabilmente lo stesso Tacopinia presidente del Venezia con le sue dichiarazioni aveva lasciato intendere di conoscere il futuro del Palermo dopo il ripescaggio il B, un futuro nero che si è materializzato ufficialmente oggi o nelle prossime ore.

Soltanto i palermitani erano non conoscitori di questo terribile finale o forse qualche palermitano aveva previsto tutto? Lo stesso sindaco che oggi sarà in conferenza stampa aveva messo in allerta tutti, anche il sindaco dunque aveva sentito puzza di truffa

CLICCA E LEGGI: Palermo Calcio atti finali, Tuttolomondo smentito: sue le responsabilità. FIGC intanto andrà nel rispetto delle regole26/

Segnala a Zazoom - Blog Directory